GRATTA & VINCI NELLE CATENE DI ELETTRONICA CON TANTO DI PUBBLICITÀ. NON DOVEVANO VIETARLA?

A quest'ora, se esistessero, lo saprebbe medio mondo! Questo viene sviluppato dai messaggi dei mass media che sottolineano e diffondono le grandi vincite realizzate escludendo mai sottolineare il numero di giocatori che, nello stesso giorno, ha disperato.

La vendita di 77555

Condividi L'articolo

Importante notare come le entrate erariali e quelle della filiera siano in pareggiamento nel , per riprendere un andatura a favore delle casse statali negli anni successivi. Sopravvive un solo biglietto da 20 euro, che è addirittura quello con il primo premio più alto in assoluto, e anche Denaro e diamanti, da 10 euro, mantiene la posizione, anzi ne guadagna una. Da quello che mi risulta non ci sono evidenti segni o codici leggibili che indichino se il ricevuta è vincente. Non voglio neanche saperlo. Nel erano dado matto, nuovo batti il banco, sette e mezzo, astro stellina, portafortuna, miliardario, tuffati nell'oro, mega miliardario, montagna d'oro, la gallina dalle uova d'oro, milioni di milioni, la fortuna gira, affari tuoi, oroscopo, bastonata vincente, il mercante in fiera, indiana jones, un mare di fortuna, l'albero dei premi, prendi tutto, nuovo dai scopa, tesoro del faraone, gratta domanda, spiaggia d'oro, caccia al tesoro, affascinante natale e quadrifoglio d'oro. Per i tagliandi più costosi invece si torna alla situazione di quelli più economici. Un'altra strategia è comprare biglietti di serie appena uscite con l'idea affinché si vinca maggiormente. Se sommiamo tutti i lotti otteniamo la bella chiave di 1. Lo spot concludeva insieme lo slogan: Vinci spesso, vinci adesso.

Si sa solo che il primo annata sono stati venduti 2 milioni di tagliandi elettronici, per arrivare nel a Dal loro esordio è stato l'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato ad occuparsi della stampa dei tagliandi, perché l'unico in grado di realizzare biglietti adatti a quel tipo di lotteri a. Per quanto riguarda i Gratta e Vinci il 71,7percento ritornerà arretrato come eventuale vincita, mentre il 16,4percento finisce all'Erario e l'11,9percento è disgiunto tra punto vendita e concessionario. Altro le Lotterie Nazionali sono vincenti addirittura i biglietti che pagano il spesa del biglietto. Attualmente sono in cammino 51 concorsi, mentre 69 sono stati mandati in pensione. Eppure il autentico problema non è questo.

Comments:

Leave a Reply

Your email address will not be published.*